Che cosa è il Pro.U.D.
Che cosa è il IL Pro.U.D.?
 
Il Pro.U.D. - Progetto Comunale di Utilizzo del Demanio Marittimo, redatto ai sensi dell’art. 11 bis della Legge Regionale n° 13 del 1999 e s.m.i.,  costituisce lo strumento normativo di orientamento e indirizzo finalizzato principalmente:
  • alla definizione dei criteri e delle modalità per la concessione dei beni demaniali marittimi
  • a garantire un equilibrato rapporto tra le aree libere e le aree in concessione, sul litorale cittadino
  • alla qualificazione delle strutture balneari ai fini di una migliore offerta turistico-ricreativa
  • a garantire una migliore fruizione pubblica dell’arenile e la minore occupazione con strutture permanenti.
Quali tratti di mare sono interessati dal Pro.U.D.?
 
A ponente il tratto di costa compreso tra il confine con il comune di Arenzano ed il Rio Lavandè (Vesima – Punta Nave) e a levante il tratto di costa compreso tra il promontorio di San Nazaro ed il confine con il comune di Bogliasco. La zona del litorale cittadino compresa tra il rio Lavandè ed il promontorio di San Nazaro  ricade invece nell’ambito portuale di diretta competenza dell’Autorità Portuale di Genova, dotata di autonomo e specifico progetto di utilizzo. 

La linea rossa indicata sugli elaborati grafici del Proud rappresenta il confine che divide la zona demaniale su cui vige il progetto e la normativa nazionale riguardante il demanio marittimo dal resto del  territorio cittadino.

Struttura del progetto
 
E’ suddiviso in una serie di 11 tavole grafiche (rappresentative dell’inquadramento generale, dello stato attuale e dello stato di progetto), da un fascicolo che raccoglie le schede di analisi e d’indirizzo, da un quadro riassuntivo che riporta le percentuali di litorale libero balneabile in rapporto alla lunghezza complessiva del litorale balneabile e con riferimento ai singoli ambiti  e dal fascicolo che contiene le norme e le indicazioni a cui si deve fare riferimento per le attività che si svolgono e/o si intendono svolgere sul demanio marittimo.

I tratti di litorale sono stati suddivisi in 16 ambiti a cui fanno riferimento tutti i documenti del progetto.

Le schede d’ambito (ALLEGATO A) riportano l’analisi dello stato attuale e le previsioni di indirizzo del tratto litoraneo individuato.

Il fascicolo “Contenuti e Norme” oltre a riprendere le previsioni d’indirizzo per i singoli ambiti, contiene le indicazioni circa gli usi  consentiti sul demanio marittimo, le prescrizioni da osservare per le attività che si intendono  svolgere e le norme per la sistemazione invernale delle aree ove sono presenti stabilimenti balneari.
Ultimo aggiornamento: 20/07/2015
Comune di Genova  - Palazzo Tursi  -  Via Garibaldi 9  -  16124 Genova  | Centralino 010.557111
Pec: comunegenova@postemailcertificata.it - C.F. / P. Iva 00856930102 
Questo sito è ottimizzato per Firefox, Chrome, Safari e versioni di Internet Explorer successive alla 8